Rassegna stampa domenicale (01-06-14)

Un magnifico estratto del nuovo libro di Danielle Allen, su Dissent: leggere la Costituzione americana con un occhio di riguardo verso la lotta alla diseguaglianza sociale.

Le foto della manifestazione in memoria della strage di piazza della Loggia, a Brescia.

"So by now you have already read a few reviews of Piketty, and chances are you already have the book. What is left to say without running into the cliches?" Su Jacobin.

A chi fa bene davvero lo sviluppo?

Una bellissima ricostruzione interattiva della Mappa Mundi di Hereford.

Io sto con la sposa.

L'intervista alla madre di Mattia Zanotti, uno dei quattro attivisti Notav in carcere.

Expo pride: lavorare gratis a Milano.

"It’s never been so easy to pretend to know so much without actually knowing anything." Sul New York Times si parla di tutte le volte che ci siamo fatti un'opinione sulla base di un titolo invece che di un articolo, o abbiamo condiviso un pezzo senza manco leggerlo.

Cosa si aspetta Carlo Smuraglia, presidente dell'ANPI, dal governo Renzi.

Il 28 maggio 1980 fu assassinato Walter Tobagi. Un buon modo per ricordarlo è leggere i suoi stupendi articoli: sul sito dell'Ordine dei giornalisti c'è un pdf gratuito con un'ampia selezione. (E non perdetevi quelli in cui un giovanissimo Tobagi parla di calcio).

"The ideology behind these attacks - and there is ideology - is simple. Women owe men. Women, as a class, as a sex, owe men sex, love, attention, “adoration”, in Rodger’s words. We owe them respect and obedience, and our refusal to give it to them is to blame for their anger, their violence - stupid sluts get what they deserve. Most of all, there is an overpowering sense of rage and entitlement: the conviction that men have been denied a birthright of easy power." Un gran pezzo sulla misoginia imperante a partire dagli omicidi di Rodgers in California.

Barbara di Gregorio racconta i suoi sogni organizzandoli in forma di città.

Il nuovo e notevole disco dei Clap Your Hands Say Yeah, in streaming.

Paghi mille dollari e hai birra gratis per tutta la vita.

Snif!.

E infine: il subcomandante Marcos annuncia la sua scomparsa. Una delle sue frasi più celebri e significative, con cui mi trovo interamente d'accordo: "La presa del potere? No, qualcosa di più difficile: un mondo nuovo."

(01/06/14)

 
Al Campiello

Morte di un uomo felice è nella cinquina dei finalisti del premio Campiello 2014, con Michele Mari, Mauro Corona, Fausta Garavini e Giorgio Falco.

Grazie. Questo weekend si brinda.

(30/05/14)

 
Recensioni del weekend

Su "Alias", l'inserto del "manifesto", Clotilde Bertoni recensisce il romanzo sollevando due interessanti critiche.

Su "Pagina 99" esce invece un pezzo di Alessandro Leogrande che raccoglie anche altri autori di libri dedicati al periodo del terrorismo.

Infine, un bel pezzo sul blog unoenessuno.

Grazie a tutti.

(25/05/14)

 
Rassegna stampa domenicale (25-05-14)

La straziante cronaca di Attilio Bolzoni del 23 maggio 1992, scritta appena dopo la strage di Capaci.

Due coppie chiedono il nullaosta per sposarsi nel municipio di Philadelphia.

Le amare ma più che condivisibili osservazioni di Guido Viale sul fallimento del progetto Expo 2015. Poteva andare diversamente.

Perché ci piace osservare gli animali?

Tema dell'oblio digitale e delle criticità legate alla permanenza (ma anche alla dimenticanza assoluta) dell'informazione: due pezzi su Medium molto interessanti; questo e quest'altro.

"This is how capitalism, at the level of consumption, has integrated the legacy of 1968, the critique of alienated consumption: authentic experience matters." Žižek coglie un punto cruciale su cui sto riflettendo da un po'.

Com'è la situazione dei flussi migratori nel mondo.

I dettagli del criticato piano casa di Lupi su Internazionale; interessante il link a questo articolo di DinamoPress.

"We kill people based on metadata". Sulla NY Review of Books.

La raccolta di Longform di alcuni discorsi per la cerimonia di consegna dei diplomi. (Sì, c'è anche quello famosissimo di Foster Wallace; peccato però manchi quello di Saunders, che trovate in italiano su minima&moralia).

La reunion dei grandissimi Slowdive: tutto il loro primo concerto a Londra. Commozione.

Una bella intervista a Leonard Bundu, campione europeo di pesi welter e nominato pugile europeo dell'anno.

San Francisco: una casa-laboratorio a un dollaro, aperta a tutti. «Cos'è questo posto?». «La mia risposta preferita è: cosa vorresti che fosse?»

L'articolo di Ta-Nehisi Coates sulla necessità di un risarcimento da parte degli USA nei confronti della comunità afroamericana è molto lungo, ma straordinariamente importante. Se avete tempo e voglia, merita davvero.

Da OkCupid a OkComrade, per chi vuole flirtare su internet da veri compagni.

Definitivo: personaggi di Game of Thrones in stile Disney.

L'account Twitter del cane di James Gunn (che lavora alla Marvel).

La mappa di Twin Peaks, disegnata a mano da Lynch.

(25/05/14)

 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>




http://alicefilm.com/ - http://alittleboysblog.net/ - http://brasssolutions.com/ - http://brunodunker.com/ - http://aoload.com/ - http://benidilusso.com/