Recensioni del weekend

Su "Alias", l'inserto del "manifesto", Clotilde Bertoni recensisce il romanzo sollevando due interessanti critiche.

Su "Pagina 99" esce invece un pezzo di Alessandro Leogrande che raccoglie anche altri autori di libri dedicati al periodo del terrorismo.

Infine, un bel pezzo sul blog unoenessuno.

Grazie a tutti.

(25/05/14)

 
Rassegna stampa domenicale (25-05-14)

La straziante cronaca di Attilio Bolzoni del 23 maggio 1992, scritta appena dopo la strage di Capaci.

Due coppie chiedono il nullaosta per sposarsi nel municipio di Philadelphia.

Le amare ma più che condivisibili osservazioni di Guido Viale sul fallimento del progetto Expo 2015. Poteva andare diversamente.

Perché ci piace osservare gli animali?

Tema dell'oblio digitale e delle criticità legate alla permanenza (ma anche alla dimenticanza assoluta) dell'informazione: due pezzi su Medium molto interessanti; questo e quest'altro.

"This is how capitalism, at the level of consumption, has integrated the legacy of 1968, the critique of alienated consumption: authentic experience matters." Žižek coglie un punto cruciale su cui sto riflettendo da un po'.

Com'è la situazione dei flussi migratori nel mondo.

I dettagli del criticato piano casa di Lupi su Internazionale; interessante il link a questo articolo di DinamoPress.

"We kill people based on metadata". Sulla NY Review of Books.

La raccolta di Longform di alcuni discorsi per la cerimonia di consegna dei diplomi. (Sì, c'è anche quello famosissimo di Foster Wallace; peccato però manchi quello di Saunders, che trovate in italiano su minima&moralia).

La reunion dei grandissimi Slowdive: tutto il loro primo concerto a Londra. Commozione.

Una bella intervista a Leonard Bundu, campione europeo di pesi welter e nominato pugile europeo dell'anno.

San Francisco: una casa-laboratorio a un dollaro, aperta a tutti. «Cos'è questo posto?». «La mia risposta preferita è: cosa vorresti che fosse?»

L'articolo di Ta-Nehisi Coates sulla necessità di un risarcimento da parte degli USA nei confronti della comunità afroamericana è molto lungo, ma straordinariamente importante. Se avete tempo e voglia, merita davvero.

Da OkCupid a OkComrade, per chi vuole flirtare su internet da veri compagni.

Definitivo: personaggi di Game of Thrones in stile Disney.

L'account Twitter del cane di James Gunn (che lavora alla Marvel).

La mappa di Twin Peaks, disegnata a mano da Lynch.

(25/05/14)

 
Giacomo Giossi su "Morte di un uomo felice"

Oggi su "IL", magazine mensile del "Sole 24 ore", Giacomo Giossi firma una splendida recensione di Morte di un uomo felice. Grazie per l'attenzione.

(22/05/14)

 
Rassegna stampa domenicale (18-05-14)

"È un giornalismo classista ove non razzista ma soprattutto è un giornalismo che manca al proprio ABC, quello di verificare i fatti. Il problema non è infatti mai stato se ci piace o meno la rivoluzione cubana ma se si siano preoccupati di verificare in qualche modo la credibilità di Yoani e cosa stesse davvero apportando sulla comprensione di quell'esperienza. A chi scrive non scandalizza se Yoani abbia guadagnato molti soldi in un paese dove un cardiochirurgo guadagna pochi Euro al mese. A chi scrive scandalizza che ai media abbiano fatto passare per informazione la propaganda anti-castrista aderendo al fine di questa (convincere) ma abdicando al proprio fine (informare)." Sul caso Yoani Sanchez, Gennaro Carotenuto.

"San Francisco is in the middle of a class war": la cultura tech e il disprezzo verso poveri e i vagabondi.

Gran pezzo di qualche tempo fa, ma che mi era sfuggito: gli algoritmi possono sbagliare? (E come bonus, l'idea razzista di bellezza di Google).

Sui morti di Lampedusa: eliminare le frontiere.

Un notevole articolo su The New Inquiry attorno ai lavoratori di Amazon Mechanical Turk.

Usare i videogame per simulare un futuro di frugalità e decrescita.

"Eticamente, siamo multitasking. Morale: l’etica è un po’ come Venezia: è bella, ma non ci vivrei." Alessandro Robecchi su Pagina99.

Rivoluzione vs. rivolta, di Marco Belpoliti.

Giustizia: la sentenza che condanna all'ergastolo Vigra e Mazzarra, mafiosi che uccisero Mauro Rostagno.

Scoperti i resti del più grande dinosauro mai visto finora.

Se avete 35 milioni di dollari da parte, la villa di "Scarface" è in vendita.

Vista questa, viste tutte: il trailer dell'anime di Yuto Nagatomo.

Correlazioni spurie illustrate graficamente: tipo il rapporto fra i film in cui c'è Nicholas Cage e il numero di persone che sono affogate in una piscina.

(17/05/14)

 
<< Start < Prev 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Next > End >>